Il periodo artistico che però caratterizza maggiormente il Piemonte è il Barocco, un momento di massimo splendore artistico, che contribuì, grazie alla sua diffusione in tutta la regione, anche ad una sua maggiore unità culturale. Esso coincide con l’ascesa del regno Sabaudo, iniziata col duca Emanuele Filiberto e di centrale importanza per la storia d’Italia. Dovunque si rinnovano e si costruiscono palazzi e chiese.
Il barocco segna per oltre due secoli soprattutto l’architettura, ma anche l’urbanistica (la città di Torino diventa un esempio di moderna struttura urbana). Pittura scultura sono elementi integranti dell’architettura barocca. I committenti principali di palazzi, chiese, quadri ecc. sono soprattutto la chiesa, i sovrani ed i principi. La capitale del barocco in Piemonte è Torino, città sede dello Stato sabaudo in cui si manifesta lo stretto legame tra la celebrazione della monarchia assoluta e l’arte.

Volete saperne di più?

Partecipate ad una nostra visita guidata!